Il Dott. Giuseppe Vita con il Maestro Abbado (4° da destra) e Barenboim (3° da sin.)