Il farmacologo Luca Crippa (a destra) al tavolo con Fabio Biasio