Il gruppo dei corrispondenti italiani (da sinistra): Sandro Ottolenghi, Roberto Giardina, Carlo Bastiasin, Paolo Soldini, Paolo Valentino